Seminario per Apprendisti di Kambo – Livello 1

con Giovanni Lattanzi

 

Perché tanta gente si sta rivolgendo al Kambo?

La tradizione del Kambo appartiene alle tribù amazzoniche ed è antica di molti secoli, per la precisione di millenni.

In questi ultimi decenni questa tradizione si è espansa così rapidamente che si possono trovare facilitatori di Kambo per tutta la superficie del globo terrestre.  

Questo processo di espansione è dovuto a due ragioni principali; per prima cosa migliaia di persone hanno enormemente beneficiato del Kambo per fare sia un salto qualitativo nella propria vita che per la propria salute, in secondo luogo perché sempre più persone sono stanche delle cure offerte (o imposte) dalla medicina ufficiale.

Contattaci

info@kambo.it

Invia messaggio su Telegram

Umbria

30 Settembre  –  4 Ottobre 2020

Il Seminario prevede 4 notti e 5 giorni con lezioni teoriche e 1-2 applicazioni di Kambo. Necessaria caparra, leggi sotto.

Perché fare un corso di Kambo?

Già da diversi anni è cresciuta la richiesta di corsi di Kambo, da parte dei facilitatori occidentali più esperti è nata l’esigenza di fornire le informazioni necessarie per offrire delle applicazioni sicure a chi vuole applicare il Kambo.

Il Kambo applicato all’interno del contesto delle tribù amazzoniche non presentava rischi, in quanto queste tribù non soffrivano di disturbi di pressione del sangue, del cuore, di malattie iatrogeniche causate dall’ abuso di farmaci, tipici delle popolazioni cosiddette ‘civilizzate’, l’applicazione di questa medicina in paesi occidentali si rivolge a popolazioni altamente intossicate da metalli pesanti, inquinamento ambientale, bassa qualità del cibo e alti livelli di stress, i cui livelli di salute psico-fisica sono decisamente più bassi. senza contare il numero sempre crescente di disturbi di tipo iatrogenico.

Ora anche se i rischi con Kambo sono minimi, ma non per questo trascurabili, è necessario conoscere precisamente quali siano e cosa fare e non fare per prevenirli.

A tal scopo ci aiutano gli studi sui peptidi del Kambo che a partire dalle ricerche di Vittorio Erspamer vanno ancora oggi avanti in diverse università e istituti di ricerca di tutto il mondo. Applicare il Kambo ad altre persone è sia un onore che una grande responsabilità.

Il Kambo chiama le persone che sono su una frequenza simile alla sua e sentono fortemente la chiamata. E’ lo spirito stesso della rana Kambo che desidera aiutare l’umanità in un momento in cui c’è grande bisogno di elevare le proprie frequenze elettromagnetiche, disintossicare il corpo e la mente, rafforzare la chiarezza di intento, la volontà, la disciplina e il proprio sistema immunitario.

Dall’altro applicare il Kambo richiede doti che non tutti hanno, la capacità di sostenere persone che passano attraverso un processo di disintossicazione, molta esperienza con le applicazioni, una certa preparazione scientifica.

L’idea che l’applicazione del Kambo richieda poca abilità e che sia scevro di rischi è naufragata già da diversi anni quando in diverse parti del mondo si sono verificate situazioni che i facilitatori, non solo persone inesperte che si erano improvvisati facilitatori, non sapevano affrontare.

Per questo per diventare un serio facilitatore di Kambo è necessario fare esperienza, studiare e farsi guidare da una persona competente per un periodo ragionevole di tempo.

Quali temi tratteremo durante il seminario?

Innanzitutto prima di una preparazione teorica il Kambo, per poterlo applicare agli altri, richiede una notevole esperienza pratica.

Come chi già sa, perché ha partecipato ai miei ritiri, l’applicazione più importante che io utilizzo e che insegno è un’applicazione intensivo-multipla, vale a dire la ripetizione di più sessioni nell’arco di tre giornate.

Questo tipo di applicazione che ho io stesso inventato rifacendomi alle auto-applicazioni dei cacciatori delle tribù amazzoni effettuate prime delle loro battute di caccia. Questo metodo di applicazioni risulta il più efficace tra tutti i metodi utilizzati per applicare il Kambo.

Oltre a questa aspetto pratico durante il seminario di Kambo verranno trattati dei temi teorici molto importanti quali le conoscenze scientifiche sui peptidi del Kambo.

Si studieranno gli effetti di questi peptidi sul corpo e sulla psiche, con quali recettori cerebrali vanno ad interagire; la necessità di uno ‘screening’ per ogni persona che vuole partecipare alle cerimonie, le controindicazioni dell’applicazione del Kambo in presenza di determinati disturbi e, a causa dei loro effetti collaterali, di determinati farmaci; come evitare il rischio dell’iponatremia, la dieta da seguire ( e quelle da evitare) pre- e post-Kambo (tra cui alimenti, droghe e bevande da evitare e gli integratori e adattogeni, invece, da prendere).

Un breve accenno, essendo l’argomento molto vasto, verrà dato all’applicazione del Kambo sui meridiani e sui punti della riflessologia secondo le indicazioni della Medicina Tradizionale Cinese. Verranno date indicazioni su protocolli che proteggano la sicurezza dei partecipanti, su come condurre uno spazio cerimoniale e a come applicare il Kambo a sé stessi.

Come sono strutturate le giornate del seminario?

Il corso consiste di 3 giornate di Kambo in cui si riceveranno una o, se necessario, due sessioni di Kambo più due giornate interamente dedicate alla teoria.

Mentre durante le giornate di Kambo, la sera ci sarà un’unica lezione teorica, durante le altre giornate le lezioni teoriche saranno due di circa due ore.

Una delle tre giornate di Kambo sarà dedicata all’auto-applicazione. Siccome parte del seminario è su come si conduce uno spazio cerimoniale, durante il seminario, specialmente durante le sessioni, si seguirà il protocollo che io adotto per condurre una cerimonia, vale a dire meditazione seduta e condivisione dell’intento nel gruppo.

Riguardo ai pasti, nelle giornate di Kambo sarà servito un unico pasto a ridosso della cena, durante gli altri giorni. Dopo ogni lezione teorica ci sarà spazio per delle sessioni di domande/risposte sui temi trattati.

A chi si rivolge questo seminario?

Questo seminario rappresenta il primo di tre livelli per divenire facilitatore di Kambo a tutti gli effetti.  In linea di principio ogni sei mesi effettueremo un seminario teorico-pratico fino ad arrivare al livello 3.

Questo seminario si rivolge a chi è affascinato dallo Spirito del Kambo, dalle sue portentose proprietà trasformative, e desidera imparare ad applicarlo per condividere questa energia con chi è pronto per innalzare la propria frequenza vibrazionale.

Ritengo importante chiarire che la partecipazione a questo seminario fornirà degli strumenti per applicare il Kambo agli altri ma per sei mesi dopo il seminario sarà necessaria la mia supervisione; questo perché i casi di persone che si rivolgono al Kambo sono molto diversi e non è realistico imparare nel giro di 5 giorni tutto riguardo a precauzioni, controindicazioni e modalità di approccio nei diversi casi. Questo seminario va quindi considerato come un punto di partenza e non come un punto di arrivo.

Temi che verranno trattati o accennati durante il seminario livello 1

  • Diverse modalità di applicazione: graduale, intensiva, tradizionale (quando, come e perché utilizzarle)
  • Guarigione emotiva tramite l’applicazione sui punti del corpo dove scorre l’energia (punti della riflessologia auricolare, punti Shu sulla schiena, punti sui meridiani)
  • Linee guida per un’applicazione scevra da rischi
  • Kambo e uso di farmaci: compatibilità e incompatibilità
  • Kambo e condizione femminili: mestruazioni, menopausa, gravidanza, allattamento ecc.
  • Panorama sulle ricerche scientifiche sui peptidi del Kambo (da quelle di Erspamer ai giorni nostri)
  • Diete corrette e non
  • Le medicine della foresta utilizzate col Kambo: rapé e sananga.
  • Kambo e meditazione
  • Delibere e interviste prima delle sessioni: su cosa bisogna accordarsi e cosa bisogna sapere prima di applicare il Kambo
  • Kambo e funghi medicinali adattogeni
applicazione kambo

Prenotazione

Costo totale 580 € 

Ci sono 2 posti rimasti e i posti letto in casa sono terminati.

Chi vuole può alloggiare in un bed&breakfast a Bomarzo, Attigliano, Giove o Mugnano o in campeggio a Lugnano, oppure contattare Giovanni.

Pasti inclusi.

Include 2 mesi di consulenza con Giovanni.

Per partecipare è necessario inviare una caparra di 200 €.

La caparra verrà rimborsata solo se la cancellazione avverrà entro l’1 Settembre.

Per maggiori informazioni rivolgersi a:

Giovanni Lattanzi +39 389 9078994 via Telegram

oppure via email a info@kambo.it